Zafferano-Anicestellato
Zafferano-Anicestellato

gianbattista ric 258, ma che cardo

1 cardo grosso

½ bicchiere latte

1 scalogno medio

manciata pane grattugiato

manciata granella nocciole

1 cucchiaio farina di riso

2 cuccchiaio olio di semi

limone, sale,pepe,olio EVO

 

L’attesa del piacere, e’ essa stessa piacere (G.E. Lessing)

 

Pulire e pelare i cardi (attenzione alle spine esterne): in pratica vanno pelati come le patate, usando i guanti (lasciano il nero), farli a tocchetti di circa 30 cm. porli in una ciotola capiente con acqua, succo e scorza di limone bio.

 Predisporre in una pentola capiente acqua salata, il succo e la scorza di un limone, farina di riso (precedentemente stemperata in poca acqua), olio di semi;  portare a bollore, versare i pezzi di cardo e far cuocere per circa 50 min (per verificare la cottura infilare una forchetta), scolarli, a questo punto saranno bianchi e pronti per il forno.

In una padella antiaderente rosolare lo scalogno affettato con poco olio e pochissima acqua, versare i pezzi di cardo scolati dalla loro acqua, rosolare; versare il latte e far addensare per 5 min. regolare di sale.Trasferire in una teglia da forno il composto, spolverare di pane grattato e porre in forno a 180 per 20/25 min. Prima di servire spolverare con la granella di nocciole.

 

 

Ricetta: Media

Tempo: 60 min + cottura